Corsi di Teatro

Il corso si pone l'obiettivo di studiare l'arte della recitazione teatrale, esplorare il proprio potenziale, divertirsi e costruire un progetto di crescita evolutiva in compagnia di un'insegnante e di un gruppo. Percorso che si articola in tre anni. Obbiettivo del corso è la formazione dell’attore attraverso l’apprendimento delle discipline teatrali, che favorisce lo sviluppo delle potenzialità espressive e creative di ogni singolo. Lo studio della voce, dizione, improvvisazione, della gestualità e del movimento, dell’interpretazione del testo, della ricerca del personaggio, forniscono all’allievo ulteriori nozioni necessarie al lavoro attoriale.
Alla base di tutto sempre lo stesso intento, Divertire e Divertirsi, Emozionare ed Emozionarsi!!
  • Primo Anno - Docente: Alex Sassatelli

    Accesso libero senza prerequisiti

    • PROGRAMMA del CORSO
    • Il corso ha come obbiettivo principale quello di scoprire se stessi attraverso il gioco del teatro e attraverso di esso appassionarsi a quel luogo meraviglioso che è il palcoscenico, fatto di regole che premiano la generosità, il cuore, l’onestà e la fantasia. Questa è una possibilità rivolta a tutti, anche a chi non ha mai pensato di poter salire su un palcoscenico. Per fare ciò è necessario risvegliare innanzitutto le energie che nella vita di tutti i giorni teniamo a freno e che a volte pensiamo di non possedere:
    • - nella fase iniziale sarà fondamentale il gioco, utile per ammorbidire ritrosie e inibizioni e a formale il gruppo, affinché ogni partecipante nel tempo possa sentirsi a suo agio e libero nel mostrarsi e mettersi in gioco. Parole chiave: FANTASIA E LIBERTA’;
    • - nello stesso tempo si risveglieranno energie che possono essere state sopite e si scoprirà quanto sia più importante il corpo rispetto al cervello mentre si sta su un palcoscenico. Parole chiave: ENERGIA, ISTINTO, REATTIVITA’;
    • - successivamente si affronteranno le regole basi del teatro, il concetto di spazio, del personaggio, del cosa si sta facendo, della necessità di un’azione, realizzando piccole messe in scena di gruppo e lavorando su micro scene. Parole chiave: ORIGINALITA’, NECESSITA’, DISCIPLINA;
    • - a questo punto potranno essere affrontate scene più complesse, nelle quali si lavorerà sui personaggi più significativi del teatro, comprendendone i moventi e le meravigliose profondità, avendo la possibilità di interpretare ruoli e testi la cui forza e bellezza potranno aprire dentro di noi porte inaspettate. Parole chiave: PASSIONE E PROFONDITA’;
    • - per finire verrà deciso il testo sul quale si preparerà il saggio finale e allora si scoprirà la cosa fondamentale del teatro: che non può esistere senza pubblico. Si affronterà la messa in scena di un’opera teatrale, nella quale ciascuno interpreterà un proprio ruolo con il quale potrà esplorare ed esprimere se stesso e quando arriverà il momento dello spettacolo allora proverà un’emozione che forse non ha mai provato prima: LA GIOIA E L’EUFORIA DI CONDIVIDERE LA PROPRIA UNICITA’ CON QUELLA DEGLI ALTRI.
    • DOCENTE: Alex Sassatelli
    • Attore diplomato presso la Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova nel 2004. Recita nei più famosi teatri nazionali, collaborando con registi e compagnie importanti, ricoprendo ruoli di rilievo tra i quali ricordiamo Amleto (Maria Grazia Cipriani, Teatro del Carretto), Enrico V (Massimo Mesciulam, Teatro Stabile di Genova). Partecipa alle fiction "I Cesaroni 2", "Il commissario De Luca” e nella sit-com "Camera Cafè". Inoltre cura la regia degli spettacoli Romeo e Giulietta, Edipo re, Trilogia del ridicolo Amore, Closer, Molto rumore per Nulla e Macbeth. Dal 2014 è docente di teatro per bambini, ragazzi e adulti collaborando con Associazioni del territorio modenese e reggiano. E’ da tre anni docente del primo anno del corso di recitazione organizzato dall’Associazione Attozero di Modena.

    Spettacolo finale di chiusura corso

  • Secondo Anno - Docente: Giovanni Fusilli

    Accesso Dal Liv. I o previo colloquio

    • PROGRAMMA del CORSO
    • • Tecniche di rilassamento: L’attore deve riuscire a raggiungere uno stato di rilassamento psico fisico che gli consentirà di esplorare le proprie potenzialità, mettersi in gioco superando gli imbarazzi e le tensioni che naturalmente si accumulano durante la giornata
    • • Elementi di dizione: L’utilizzo della voce e della corretta pronuncia di lettere, sillabe, fonemi, è indispensabile per una buona performance attoriale.
    • • Utilizzo del corpo: Il corpo è il principale strumento dell’attore, attraverso il quale esprime stati d’animo, emozioni, intensità, sfumature. E’ importantissimo quindi saper esplorare le potenzialità del proprio corpo, imparando ad utilizzarlo come mezzo espressivo.
    • • Le emozioni: Il bagaglio di emozioni che coltiviamo (e che talvolta celiamo) sin dalla nascita rappresenta le numerose frecce a disposizione dell’arco dell’attore. Saperle riconoscere, utilizzare, modularle e trasformarle le une nelle altre è una ricerca costante e un arricchimento fondamentale sia sul palco che nella vita di tutti i giorni.
    • • Interpretazione: Corpo, voce ed emozioni sono i tre pilastri alla base dell’interpretazione. Dopo esserci concentrati sulla loro esplorazione si può passare ad una interpretazione più consapevole di un ruolo/personaggio.
    • DOCENTE: Giovanni Fusilli
    • Allievo di Stefano Massini (attuale direttore artistico del Piccolo Teatro di Milano), di cui ha frequentato la scuola di teatro presso il Teatro di Calenzano. Insegnante di teatro dal 2008 presso istututi scolastici pubblici e privati, organizzatore e conduttore di corsi e laboratori teatrali per ragazzi e adulti.

    Spettacolo di fine corso

  • Terzo Anno - Docente: Stefania Gardini

    Accesso Dal Liv. II o previo colloquio

    • USO DELLA VOCE
    • LETTURA ESPRESSIVA
    • IL DIALOGO
    • IL MONOLOGO
    • CANOVACCIO E COPIONE
    • LA COSCIENZA DELL’ATTORE
    • TECNICA STANISLAVSKIJ

    Spettacolo di dialoghi di metà corso
    Spettacolo di monologhi di fine corso

Vieni a scoprire tutti i nostri corsi e regalati un momento per esplorare te stesso